Black Friday e shopping natalizio: la metà dei responsabili e-commerce non è pronta a gestire il picco di vendite secondo la nuova ricerca di Contentsquare

I dati emersi evidenziano che il 70% degli intervistati è preoccupato dei problemi tecnici del proprio sito e il 37% guarda con ansia al periodo natalizio, tradizionalmente il più intenso dell’anno per lo shopping

Black Friday e shopping natalizio: la metà dei responsabili e-commerce non è pronta a gestire il picco di vendite secondo la nuova ricerca di Contentsquare

Milano 28 settembre 2021 – Campagne promozionali come il Black Friday e periodi di grandi acquisti come quello dello shopping natalizio sono i momenti dell’anno più importanti per le vendite; nonostante ciò, il 50% dei responsabili delle vendite online dichiara di non sentirsi pronto per affrontare questa sfida e guarda con preoccupazione all’appuntamento del Black Friday di fine novembre. Inoltre, il pensiero del tradizionale periodo di shopping per le festività di fine anno preoccupa il 37% degli intervistati.

Il nuovo Report presentato da Contentsquare, leader nella digital experience analytics, ha coinvolto 300 venditori online in Europa e Stati Uniti e ha evidenziato le principali criticità che rischiano di avere conseguenze negative sulle vendite in previsione dei due momenti dell’anno considerati cruciali per le aziende: il Black Friday e le festività natalizie.

I dati emersi dalla ricerca indicano che i responsabili dell’e-commerce si sentono impreparati ad affrontare questi due importanti appuntamenti e che in molti casi la tecnologia, che dovrebbe agevolare e ottimizzare il loro lavoro, è fonte di frustrazione.

· Le sfide a livello tecnologico sono motivo di grande preoccupazione quest’anno: nonostante la maggior parte dei retailer abbia investito in soluzioni per migliorare lo shopping digitale, un significativo 70% è preoccupato delle eventuali lacune e inefficienze. Il 36% degli intervistati teme di non essere in grado di rilevare tempestivamente gli eventuali problemi del proprio sito o app, mentre la paura più grande per il 34% è che sito e app possano crashare, rendendo di fatto impossibile il processo di acquisto da parte dei clienti.

· Oltre un quarto (26%) degli intervistati ritiene che prepararsi con un adeguato anticipo renderebbe meno stressante i momenti di picco degli acquisti, ma nonostante questa consapevolezza, solo il 7% ha messo a punto la propria strategia, mentre quasi la metà dei retailer (45%) non ha ancora nemmeno iniziato ad affrontare la preparazione per questo periodo così impegnativo e critico ai fini dell’attività di business.

· Un terzo degli intervistati (34%) ritiene che l’IA sia la tecnologia che potrà maggiormente contribuire a migliorare l’esperienza digitale dei clienti.

La digital customer experience è oggi un elemento imprescindibile del successo online, e avere una comprensione olistica del comportamento del cliente e un rapido accesso a insights dettagliati e pertinenti è fondamentale. La digital experience analytics va oltre l’analisi web tradizionale per aiutare i team a misurare e comprendere ogni sfaccettatura dell’esperienza digitale e del coinvolgimento dei clienti.

A commento dei risultati, Niki Hall, CMO di Contentsquare ha dichiarato: “Il Black Friday e la stagione dello shopping natalizio sono periodi dell’anno strategici per i retailer, e il settore nel suo complesso è sottoposto a una forte pressione per riprendersi a seguito delle grandi difficoltà affrontate a causa dell’emergenza sanitaria. Ciò rappresenta un’arma a doppio taglio: il raggiungimento delle performance e degli obiettivi di fatturato sono fattori chiave, ma a livello pratico, è necessario impegnarsi affinché chi è coinvolto in queste sfide possa avvalersi del miglior supporto possibile, sia dal punto di vista tecnico e operativo che da quello umano”.

Garantire ai dipendenti un adeguato supporto, stabilire obiettivi di business realistici, adottare soluzioni tecnologiche che semplifichino i processi e contribuiscano al raggiungimento degli obiettivi è fondamentale.

“Che si tratti di eseguire in anticipo test A/B sulle soluzioni UX, di assicurarsi che il processo di checkout sia il più fluido e lineare possibile, o di controllare le performance di velocità del sito, la verifica e l’ottimizzazione di questi parametri prima del picco di vendite consentirà di affrontare al meglio i periodi più intensi, raggiungendo senza eccessivo stress gli obiettivi prefissati” ha concluso Niki Hall.

Al fine di supportare le aziende in questo percorso, Contentsquare ha stilato una lista di consigli, tra cui:

1) Testare in anticipo: non è mai troppo presto per fare delle prove e iniziare a prepararsi con adeguato anticipo in previsione dei picchi di vendita. Eseguire test e ottimizzare le pagine web in previsione dei momenti clou stagionali consentirà di affrontare con serenità l’incremento massiccio di traffico web e indirizzare direttamente i clienti verso la soluzione vincente.

2) L’importanza di un check out trasparente: processi di check out complicati con passaggi inutili e moduli da compilare scoraggiano i consumatori dal finalizzare l’acquisto. Per aiutare gli utenti ad affrontare la fase di check out il più velocemente possibile, può essere utile guidarli passo passo evitando distrazioni e inutili elementi aggiuntivi, e offrire la possibilità di acquisto diretto anche tramite i canali social aziendali.

3) Parola chiave: velocità: tempi di caricamento lenti non solo riducono il traffico e, di conseguenza, la fedeltà dei clienti, ma possono danneggiare il posizionamento nei motori di ricerca come Google. Disporre di report sulle prestazioni di velocità del sito web con largo anticipo può aiutare a valutare con precisione il punteggio di performance complessivo, la velocità del sito e le criticità da risolvere, in modo da essere pronti ad offrire ai consumatori la migliore digital experience possibile, e contribuire alla finalizzazione del processo di acquisto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *