Commercio in crisi, cresce solo l’e-commerce

Il settore del commercio sta faticando a riprendersi dal crollo delle vendite registrato nei mesi del lockdown. Corre solo il commercio elettronico. Secondo le ultime rilevazioni dell’Istat, ad agosto c’è stata una generale ripresa dei consumi, che è però arrivata dopo il calo registrato a luglio.

Un rimbalzo molto probabilmente spinto dai saldi, dato che il tasso di crescita più importante si è registrato nel comparto non alimentare, +19,2%. Secondo l’Ufficio economico di Confesercenti, la ripresa ha riguardato solo la grande distribuzione, +0,4% rispetto a luglio.

Mentre la piccola distribuzione ha visto una ulteriore flessione dello 0,5%. Se l’intero comparto commerciale fa registrare un calo del 7,3% nei primi otto mesi del 2020, il dato dei piccoli negozi è decisamente peggiore: – 12,7%.

Cifre preoccupanti per Confersercenti, che teme la progressiva desertificazione della rete dei negozi e dei servizi di vicinato nel territorio italiano. Specie se questo dato viene affiancato al boom dell’e-commerce. Le vendite online infatti sono cresciute del 36,8% su luglio, 29,9% sui primi otto mesi dell’anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *