Digital News

Cos’è e come funziona Facebook Shop

Facebook ha sempre cercato di connettere le persone tra di loro, amici e parenti, ma anche prodotti, marchi e aziende.  Oggi è arrivato Facebook Shops, per anni, le persone hanno usato le app del social network per acquistare e vendere oggetti con la pubblicazione di una foto con la dicitura “in vendita”, per vendere un tavolo sul Marketplace. Sono state le persone che usano le app a immaginare il social commerce. Li stiamo aiutando a renderlo realtà.

Cos’è Facebook Shop

Il settore dell’e-commerce è in piena espansione e pare proprio che non stia conoscendo ostacoli. Negli ultimi anni la crescita degli acquisti online è stata esponenziale. Dati sempre più significativi che mostrano quanto questa nuova metodologia di compravendita stia entrando sempre più nelle abitudini dei consumatori di tutto il mondo.

Grazie alle innovazioni tecnologiche e al miglioramento di piattaforme, app e metodi di pagamento elettronici sicuri e veloci, nonché del possesso di almeno uno smartphone, pc o tablet da parte di sempre più persone, il giro d’affari e le opportunità nel mondo dell’e-commerce sono molteplici.

Una delle ultime novità è Shops, la funzione che Mark Zuckerberg ha messo a disposizione per la piattaforma più visitata al mondo. Si tratta di un vero e proprio e-commerce rivolto alle aziende che vogliono portare il proprio negozio fisico online, dove è possibile vendere i propri prodotti sfruttando il social network.

Come funziona Facebook Shop

Essendo una modalità di shopping online appena introdotta è possibile che nel corso del tempo le varie opzioni possano subire dei miglioramenti, ad ogni modo al momento le funzionalità di facebook shops sono intuitive, facili da utilizzare ed estremamente semplici.

La piattaforma, per il momento gratuita a chi desidera creare il proprio negozio online, mette a disposizione vetrine virtuali, personalizzabili, e chiara visibilità dei prodotti proposti. Applicazioni collegabili possono essere invece a pagamento. Il processo di vendita e di movimentazione del denaro è facilitato poiché diretto e l’utente non deve aprire altre pagine per effettuarlo.

Grazie al social di Menlo Park raggiunto da milioni di utenti e al connesso Instagram, sia piccole imprese che grandi aziende possono ampliare la propria clientela e trovarne di nuova. Non solo, il social customer care diverrà di maggior beneficio sia per il venditore che per l’acquirente, potendo usufruire dei servizi di messaggistica istantanea già presenti su Facebook.

Mark Zuckemberg sta inoltre pensando di estendere le opzioni di comunicazione anche a WhatsApp.

Come vendere su Facebook

Qualsiasi persona fisica o azienda ha la possibilità di creare la propria pagina di Shop su Facebook e proporre articoli di ogni genere, dall’abbigliamento bambini agli accessori, dall’arredamento all’elettronica, dalle auto al vino, dai viaggi ai profumi, in pratica qualsiasi prodotto.

Già presente e consolidato strumento all’interno di Facebook è Marketplace, ove utenti, purché maggiorenni, possono pubblicare le inserzioni e avviare compravendite in maniera semplice e veloce: si tratta di un vero e proprio mercatino virtuale, per intendersi.

Il layout della piattaforma Marketplace è graficamente semplice e, una volta loggato, l’utente può accedere alle funzioni cliccando sull’icona desiderata. Si può così creare un’inserzione, controllare il proprio profilo e lo stato degli annunci, visualizzare i messaggi ricevuti e spaziare tra le varie categorie.

Come fare un’e-commerce su Facebook

Se però l’intenzione è quella di creare o riproporre la propria attività commerciale su Facebook, le opzioni disponibili sono diverse. Per realizzare un profilo e-commerce è necessario registrarsi ed agganciarsi all’applicazione fornita (una delle più popolari è “Payvment“) e collegare il proprio account Paypal, attraverso cui gestire il movimento di denaro.

Dovrà poi essere configurata la “secret key” per accedere in tutta sicurezza alla propria pagina commerciale. La scelta di creare la propria attività e-commerce su Facebook non può che risultare vincente, data l’immensa visibilità che questo social può fornire, e non da ultimo per la semplicità dell’esecuzione in ogni fase della messa in vendita:

  1. Esposizione dei prodotti.
  2. Comunicazione con l’utente.
  3. Fidelizzazione del cliente,.
  4. Transazione finale.

Come aprire un negozio su Facebook

Le procedure sono semplicissime: che sia abbia già una pagina aziendale o che se ne debba creare una, sarà sufficiente accedere e cominciare a costruire la propria attività di shopping, selezionando le opzioni e compilando i form che via via Facebook presenta nell’interfaccia.

Si possono impostare le immagini, il logo e il nome del brand e configurare la vetrina, accettando le condizioni contrattuali specifiche per chi vende. Ogni opzione di vendita, dalla modalità di pagamento fino al tipo di valuta e al metodo di spedizione si potranno scegliere a seconda delle proprie esigenze.

Si possono inserire nel negozio Facebook tutti i prodotti che si desidera, senza limiti, con la possibilità di organizzare i beni in vendita in “raccolte” così da poter gestire comodamente le varie categorie. Questo modo di fare commercio online è sicuramente destinato a diventare uno tra i più convincenti ed efficaci.

Instagram Shop: un nuovo posto per scoprire prodotti e marchi

Instagram Shop

Quest’estate, a partire dagli Stati Uniti, sarà disponibile Instagram Shop, un nuovo modo per scoprire e acquistare i prodotti che ami in Instagram Explore.

Puoi lasciarti ispirare:

  • Collezioni di @shop.
  • Sfogliare le selezioni dei tuoi marchi e creatori preferiti.
  • Filtrare per categorie come bellezza e casa e acquistare i look che ami in un unico posto.

E più avanti quest’anno, sarà aggiunta una nuova scheda del negozio nella barra di navigazione:

  • In modo da poter accedere a Instagram Shops con un solo tocco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *