Ecommerce, gli analisti tagliano le stime di crescita per il 2020

Il lockdown imposto in molti Paesi per combattere la diffusione del coronavirus ha prodotto un notevole balzo in avanti per lo shopping online. Nonostante questo, l’ecommerce a livello globale nel 2020 crescerà di meno rispetto a quanto previsto dagli analisti.

Secondo quanto scrive eMarketer nel nuovo report “Global Ecommerce 2020”, le vendite online aumenteranno del 16,5% contro il 18,4% previsto prima della pandemia e contro il 20,2% del 2019. Si registrerà una crescita del commercio digitale in quasi tutti i Paesi.

Alla luce della crisi economica innescata dall’emergenza sanitaria, la società di ricerca ha rivisto al ribasso le sue stime, tagliando di due punti la crescita dell’ecommerce. Decisamente peggiori le previsioni per il mercato retail generale. Prima del Covid-19 eMarketer aveva previsto una crescita del 4,4% nel 2020. Stima tagliata ora di oltre dieci punti.

La riduzione delle stime di crescita dell’ecommerce è imputabile in gran parte al rallentamento del più grande mercato mondiale, la Cina.

L’espansione del commercio digitale è infatti concentrata nelle regioni dell’Asia-Pacifico (42,3% delle vendite globali) e del Nord America (22,9%). La Cina, vero e proprio gigante dell’ecommerce, vale da sola il 62,6% delle vendite della regione asiatica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *