Ecommerce, su cosa puntare per essere competitivi

Lo shopping online è in continua ascesa. In Italia in particolare si è registrata una notevole crescita a causa del Covid-19. Un dato su tutti, fornito da Netcomm: a maggio 2020 sono stati registrati 2 milioni di utenti in più rispetto all’anno precedente. Il lockdown ha fatto fare un importante balzo in avanti ad un processo di digitalizzazione ormai non più rinviabile per le aziende.

Ecommerce, su cosa puntare per essere competitivi

Moltissime imprese si stanno buttando sull’online per sviluppare piattaforme di ecommerce e sfruttarne tutti i vantaggi. Ma quali sono le caratteristiche più premianti e gli aspetti su cui puntare per rendere competitiva un’attività di ecommerce?

Sono infatti molti gli elementi in gioco da valutare. In particolare in un mercato dominato dal colosso Amazon. Un gigante che ha stabilito uno standard irraggiungibile dagli altri competitor, in particolare in termini di prezzi bassi, consegna in 24 ore e assistenza post vendita.  Cercare di sfidare Amazon su questo terreno non sembra una buonissima idea per un nuovo ecommerce.

Per ritargliarsi il proprio spazio sul web, creare valore aggiunto desiderabile dagli utenti, bisogna chiedersi cosa cercano i consumatori. L’aspetto primario è la ricerca del risparmio. Ma ovviamente molto dipende dai vari settori e tipi di prodotto.

Ecommerce, i fattori chiave

Un assist in questo è arrivato proprio dal coronavirus. Durante il lockdown Amazon ha sospeso il servizio di consegna in 24 ore. Rinunciando ad uno dei propri pilastri. E mostrando che la consegna veloce rappresenta un valore aggiunto per i consumatori solo per una serie di prodotti.

Indipendentemente da settore, prodotto e target, alcuni elementi sono imprescindibili per un ecommerce competitivo. A partire dal marketing, seo per ecommerce per il posizionamento sui motori di ricerca. Farsi trovare, per un consulente seo nel grande mare del web, è il primo, fondamentale passo.

Bisogna poi fornire un’adeguata esperienza utente, rendendogli le cose più facili possibili. Quindi descrizioni accurate, foto, una ricerca funzionale dotata di filtri, recensioni, informazioni su origine e tracciabilità del prodotto. Molto importante poi sono le opzioni di pagamento che vengono fornite e la possibilità di restituire gratuitamente il prodotto.

Per differenziarsi dalla concorrenza si possono tentare varie strade: dall’offrire la possibilità del click&collect alla personalizzazione dei prodotti, passando per una migliore assistenza nella scelta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *