Mercato e-commerce: trend e previsioni ecommerce 2020

In questa prima parte dell’anno si possono cominciare a delineare gli scenari del mercato e-commerce che vedono protagonista l’ampio settore dello shopping online, realtà in costante espansione e che vede salire i fatturati prodotti dalle vendite di oltre il 15% annuo su scala globale.

Trend mercato e-commerce 2020

Mercato e-commerce, trend e previsioni 2020

In linea con gli aumenti registrati negli anni scorsi, si stima che nel 2020 le vendite B2C (Business To Consumer, ovvero le vendite dirette al consumatore) raggiungeranno cifre oltre i 6 mila miliardi di dollari, quota molto significativa se si pensa che il commercio online rappresenta solo una piccola fetta, circa il 15%, sulle vendite dell’intero retail.

Le previsioni e le stime del mercato e-commerce sono concordi nel ritenere che il trend positivo continui anche negli anni avvenire con:

  • Ingresso nel mercato di nuove aziende.
  • Consapevolezza del cliente ad acquistare online.
  • Aumento di vendite.
  • Numero di utenti e fidelizzazioni.

Anche grazie alla sempre maggior diffusione di strumenti tecnologici all’avanguardia come:

  • Chatbox.
  • Assistenti vocali.
  • Strumenti di logistica sempre più smart.

L’evoluzione di vecchie e nuove abitudini

Il successo dell’e-commerce, pur trattandosi di una realtà altamente mutabile e in pieno fermento, dipende in gran parte da alcuni fattori che ne stanno decretando la crescita.

Anzitutto lo sviluppo della rete internet laddove fino a poco tempo fa era scarsamente utilizzata: Brasile, Russia e Sudafrica forniscono nuove sfide per il commercio elettronico online, immettendo un gran numero di ulteriori potenziali clienti, entusiasti a loro volta di poter fruire delle opportunità esclusive date dalla rete.

Oggi è ormai un’abitudine comprare vino online così come acquistare birra artigianale nei siti dedicati dove si possono leggere recensione e pareri di esperti, sia sulla qualità del prodotto che sull’efficacia del servizio offerto.

Inoltre, vi sono incentivi a migliorare e ad ottimizzare anche i rapporti già consolidati: l’utente che è già abituato ad usufruire dei servizi in rete possiede più informazioni e di conseguenza esige una user experience sempre più personalizzata ed emozionale, non accontentandosi più di atti d’acquisto insignificanti e scialbi.

Si dovranno indirizzare le risorse ad offrire più opzioni, personalizzazione e individuazione delle esigenze, oltre che offrire la possibilità di interagire con ampia gamma di strumenti tecnologici, come per esempio:

  • Smart tv.
  • Social network.
  • App dedicate.

Gli acquisti online passano per il mobile

Lo smartphone diventerà infatti uno dei principali dispositivi utilizzati per l’acquisto online. Le statistiche prevedono un aumento fino al 70% in più di operazioni eseguite da mobile, con un incremento anche di utilizzo e creazione di app dedicate.

L’informatizzazione generale, il controllo sempre più smart di molti degli aspetti quotidiani, dal navigatore alla gestione in remoto di impianti domestici, sta modificando le abitudini dei consumatori che possono così gestire, controllare ed eseguire ricerche sempre più comodamente invogliati all’acquisto.

Il pagamento elettronico poi sta diventando accessibile e facile, alcuni tipologie di pagamento sono:

Rappresentano lo strumento ottimale che permetterà, secondo le stime, movimentazioni nel 2020 per oltre 300 miliardi di dollari.

Social Network è un punto di lancio per l’e-commerce

Un altro fattore che sta contribuendo alla crescita dell’e-commerce sono i social network, divenuti ormai uno dei mezzi preferiti per effettuare acquisti online.

Social network come vere e proprie piattaforme di vendita quindi, con vetrine virtuali e offerte di servizi acquistabili direttamente accedendo dal proprio profilo.

Fidelizzazioni, personalizzazioni e cashback

Altre formule vincenti si riscontrano nelle piccole grandi attenzioni rivolte al consumatore attento ed esigente.

Il vecchio concetto di fidelizzazione con sconti e promozioni dedicate funziona online esattamente come nel mercato fisico. Percentuali di risparmio in base alla quota finale spesa, offerte green ed eco sostenibili stanno conquistando la platea di consumatori che vivono esperienze uniche ed emozionali ad ogni acquisto.

Il cliente oggi viene seguito e gratificato dai fornitori grazie alle conoscenze (preziosissime) che gli strumenti informatici, sempre più potenti, sono in grado di fornirci permettendoci anche di studiare piani di marketing mirati per la clientela.

Il mercato dell’e-commerce vede protagonisti: AI e logistica intelligente

Infine, ma non per ultimo, dobbiamo sottolineare il grande impatto che sta cominciando ad avere l’utilizzo dell’Intelligenza Artificiale.

La possibilità di gestire grandissime quantità di dati e di generare previsioni sulle azioni dell’utente, unita ad una logistica sempre più specializzata e personalizzata, incentiva a rafforzare rapporti già esistenti tra fornitori di beni e clienti, a crearne di nuovi sempre più personalizzati, in grado di rispondere al meglio alle esigenze di ogni utente.

Grandi passi sono stati fatti anche nell’automatizzazione delle operazioni necessarie all’e-commerce:

  • Ordini.
  • Spedizioni.
  • Fatturazione.
  • Consegne.
  • Resi e rimborsi.

Tutto questo gestito in automatico da software appositi rendono l’azienda molto più competitiva e in grado di soddisfare un sempre maggior numero di clienti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *