Come cancellare un ordine in contrassegno

Da qualche tempo a questa parte, il mondo degli acquisti online ha beneficiato di un’impennata pazzesca conquistando un numero di consumatori che continua a lievitare considerevolmente anno dopo anno ed è destinato a incrementarsi sempre di più.

Questo succede perché lo shopping online ha svariati vantaggi, primo fra i quali indubbiamente la comodità di acquistare un nuovo materasso per la camera da letto, mentre sei sul divano del salotto a sorseggiare un bicchiere di prosecco insieme al tuo compagno. Oppure ordinare

Gli e-commerce si sono evoluti in ogni loro aspetto, a partire dalla grafica e dai contenuti forniti grazie all’aiuto di colori sgargianti e prodotti in vendita accattivanti e di ogni genere, fino ad arrivare ai diversi metodi di pagamento selezionabili e la relativa sicurezza per una continua e completa tutela dei dati del cliente.

Tuttavia, spesso le soluzioni datate rimangono le più affidabili perché regalano all’utente una sensazione di completa fiducia guadagnata con gli anni di esperienza e quando parliamo di sistemi di pagamento nei negozi in rete non possiamo che citare quello che è forse il più antico tra loro: il contrassegno.

Come cancellare un ordine in contrassegno

Il pagamento in contrassegno: definizione

Il pagamento in contrassegno prevede che il bene acquistato a distanza in rete oppure telefonicamente non venga pagato in anticipo durante la transazione online tramite carta di credito, ma solo nell’esatto momento in cui viene ricevuto fisicamente dal compratore. A quel punto il corriere riceve il pagamento in modalità contrassegno, che avviene mediante contanti o assegno circolare.

Facile a questo punto comprendere come il contrassegno risulti essere ancora una modalità così apprezzata e utilizzata da molti utenti, se pensi che hai la possibilità di verificare in prima persona le condizioni del pacco appena ricevuto ed eventualmente controllare che il contenuto non risulti compromesso e danneggiato. Inoltre, adottando il contrassegno come sistema di pagamento non avrai nessun pensiero preoccupante legato alla diffusione dei dati della tua carta di credito in rete.

Ma cosa succede se per qualsiasi motivazione intendi cancellare l’ordine e rifiutarti di accettare il pacco? Sei sicuro che sia sufficiente evitare di pagare il corriere e chiedergli semplicemente di riportare per favore il prodotto al mittente? Basta davvero chiudere la porta in faccia al postino o al trasportatore per definire conclusa una mancata vendita?

Cancellare un ordine da pagare in contrassegno

Innanzi tutto è bene sapere che se hai cambiato idea e per qualsiasi motivo non sei più interessato a ricevere l’ordine effettuato, hai la possibilità di esercitare il diritto di recesso anche se la modalità di pagamento scelta è quella del contrassegno.

Per tutta la categoria comprendente gli acquisti su internet e telefonici, il consumatore ha infatti la possibilità di rinunciare al suo ordine entro un arco temporale di 14 giorni avvalendosi del diritto di recesso. Se ti trovi davanti al corriere e decidi di rifiutare la spedizione negando quindi di accettare il pacco e dargli i soldi per il pagamento, la giusta procedura per poter concludere correttamente una vendita mancata è quella di rimandare indietro il trasportatore e spedire immediatamente una raccomandata con ricevuta di ritorno al venditore, in cui viene spiegata più o meno la situazione.

Tuttavia, esistono delle specifiche condizioni in cui non ti è possibile rifiutare di accettare il pacco appena ricevuto e sono le spedizioni che comprendono prodotti alimentari di ogni genere perché deperibili, servizi con prenotazione, beni personalizzati come una tazza con la foto del tuo gatto o il tuo abito da sera cucito su misura, giornali e riviste e prodotti audio-video con sigillo rotto perché aperti dal compratore.

Per tutti gli altri casi, puoi continuare a vivere serenamente la tua esperienza di compravendita 2.0 sfruttando al massimo le piattaforme di e-commerce e tutti i loro vantaggi e scegliendo di continuare a pagare in contrassegno perché ti fa sentire più sicuro. E se la spedizione affrontasse delle lunghe tempistiche e nel frattempo facessi in tempo a cambiare idea sul prodotto da ricevere perché hai trovato lo stesso modello di microonde nel casalinghi sotto casa, ma ad un prezzo di molto inferiore, bè… nessun problema!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *