I 100 PRODOTTI DA NON PERDERE su AMAZON

Copywriting: esempi e significato

Un altro termine molto diffuso nel linguaggio mediatico di oggi è copywriting: c’è chi considera questa professione vera e pura arte, per altri si tratta di autentica ingegneria e strategia di vendita. In parole semplici, il copywriting è la disciplina che sfrutta il potere della parola e della comunicazione con l’obiettivo di promuovere e vendere un prodotto.

Il copywriter scrive testi e contenuti orientati ad obiettivi per esempio di digital marketing, come siti web, campagna pubblicitaria, email promozionali e così via.

Copywriting è molto lontano dai concetti di narrativa, giornalismo e poesia, ma non è solamente scrittura preposta alla vendita di merce. La professione del copy è una figura creativa che ha a che fare con il storytelling, ma senza mai perdere di vista il goal commerciale.

Copywriting: esempi e significato

Differenze tra copywriter e content writer

Sembra un’impresa omerica trovare un giusto equilibrio tra scrittura per il web, marketing e fantasia, come appare complesso definire i limiti e i confini di una professione così sfaccettata.

In poche parole, un buon copywriter è chi presenta il prodotto da vendere ad un potenziale cliente con un linguaggio chiaro, senza troppi giri di parole, ma sempre con quella nota intrigante che attrae il cliente.

Un altro mito da sfatare è la lunghezza del testo: non è affatto vero che più un contenuto è lungo e più è efficace al proprio scopo: come detto più volte, il web è un mondo molto particolare, un microcosmo in cui i naviganti vanno di fretta e hanno bisogno di contenuti che colpiscano diritto al centro.

Un buon testo di marketing è conciso ed esauriente, con uno stile espositivo snello e scorrevole; al contrario, un articolo troppo lungo annoia il lettore e spinge a scrollare.

Copywriter

  1. In slang si dice seal the deal e vuol dire venire ai patti con i propri obiettivi. Possiamo tranquillamente affermare che il copy utilizza la scrittura e le emozioni che suscita per vendere e promuovere una merce. Inoltre, “drives the sales“, cioè guida e coadiuva le vendite.
  2. Trova le strategie migliori per ottimizzare le vendite ed escogita le migliori modalità promozionali con la scrittura e le call to action;
  3. Attrae il cliente con un uso sapiente della parola e lo stimola ad acquistare il prodotto;
  4. Scrive contenuti per testi commerciali per siti web, marketing mailing list, social meda, newsletter, testi promozionali e advertising.

Content Writer

  1. Utilizza lo storytelling come stile di vita;
  2. Informa, educa, attrae e stimola il lettore;
  3. Scrive contenuti più lunghi e con una valenza più narrativa rispetto ai testi commerciali, ad esempio per blog e siti che hanno una formula più informativa che promozionale;
  4. Infine, il content writer scrive contenuti che hanno continuità nel tempo e nello spazio e non subiscono l’oscillare di trend e mode.

Come funziona il copywriting?

Il ruolo del copywriter e la sua competenza stanno proprio nel stabilire un legame tra le parole e il loro potere persuasivo, tale da stimolare il lettore (che diventa cliente) a voler un determinato prodotto e, alla fine, ad acquistarlo. Si tratta quindi di un prestigiatore della parola che utilizza il vocabolario come bacchetta magica, per stuzzicare la curiosità di chi legge.

Abbiamo sottolineato più volte che il web è un macrocosmo molto particolare in cui gli utenti navigano di fretta e, frettolosamente, ne leggono i contenuti. Se il testo appare troppo lungo, l’utente si annoia presto e, se non risponde alle proprie esigenze e non solletica la propria curiosità, abbandona direttamente la nave.

Per questo motivo il compito del copy e del copywriting in generale è di tenere incollato il lettore al testo, con un linguaggio scorrevole, brioso, con un ritmo accattivante. Facciamo ora qualche esempio concreto di copywriting e di cosa si intende con scrittura commerciale preposta alla vendita.

Siti web e schede prodotto

Le cosiddette schede prodotto sono delle descrizioni dettagliate di un particolare articolo che hanno lo scopo di recensire e allo stesso tempo promuovere alla vendita.

Cominciano con un prospect informativo, per poi trasformarsi progressivamente in un testo a scopo pubblicitario: pensiamo ad esempio alle schede di shopping online di elettrodomestici, prodotti per la bellezza e il fitness, il giardinaggio, i casalinghi, i ricambi moto e tanto altro ancora.

Il giusto equilibrio sta nel redarre un contenuto che informi il lettore e lo aggiorni nei prodotti presenti sul mercato di tale settore, snocciolando caratteristiche, funzioni, recensioni dei clienti, prezzi e vantaggi.

Questo è un tipico testo di marketing e copywriting che coniuga l’aspetto informativo e story telling, con quello commerciale.

Molto spesso il trucco vincente è quello di associare esperienze concrete dei clienti alla scheda tecnica del prodotto: la sottile linea della persuasione qui fa rima con seduzione della parola e con quell’incantesimo che sa generare.

Un altro esempio di copywriting sono i testi promozionali per annunci pubblicitari, le descrizioni e le didascalie sui barattoli di alimentari, sul packaging, lo slogan in TV e sui giornali, i contenuti web che sponsorizzano una tale merce.

Il testo promozionale termina spesso con una call to action che è per l’appunto una frase ad effetto che spinge all’acquisto, stimola il lettore e crea delle aspettative.

In questo caso il lavoro del copy ha una valenza creativa perché il linguaggio advertising è ricco di giochi di parole, allitterazioni, metafore e figure visive forti e d’impatto: proprio per questo la scrittura è così strettamente correlata al visual e all’immagine, perché deve creare una vetrina, una veste che sta a pennello con l’oggetto da vendere.

Storytelling e copywriting

Una delle strategie più efficaci per attirare alla vendita è creare nel lettore delle aspettative e rendere il prodotto molto vicino alle sue esigenze.

Per questo motivo il copy scrive spesso delle storie, dei racconti promozionali che sembrano narrativi ma hanno il goal finale della vendita.

Il copywriter lavora in sinergia con il grafico e utilizza la scrittura e le immagini per creare l’identità del brand, cioè l’immagine che dà ai clienti, la sua visione e la sua missione.

Basti pensare ad un brand come Benetton che ha fatto delle sue campagne marketing la propria fortuna, grazie agli scatti visionari e agli slogan dell’artista Oliviero Toscani: questo è uno degli esempi tangibili di come la comunicazione scritta ha un potere commerciale fondamentale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Awin