Massimo Fattoretto e l’importanza della SEO nel mercato online

Nel panorama dell’economia digitale un ruolo di fondamentale importanza è quello giocato dalla SEO, realtà ancora sconosciuta per tanti, realtà certamente senza più segreti per Massimo Fattoretto, esperto SEO e fondatore della Fattoretto Agency.

Massimo Fattoretto

Impossibile parlare di Massimo Fattoretto senza parlare di SEO, realtà che ancora non tutti conoscono. Chi meglio di te può spiegare di che cosa si tratta?

In agenzia ci piace spiegare ai clienti (con casi studio e dashboard) come la SEO sia il canale che porta in assoluto lead e visite di qualità molto più alte rispetto gli altri canali. Se all’inizio degli anni 2000 la SEO veniva vista come ‘Search Engine Optimization’, quindi l’insieme delle tecniche e strategie utilizzate per aumentare la visibilità di un sito migliorandone la posizione nel ranking dei motori di ricerca, ad oggi l’acronimo SEO lo spiego sempre con “Search Experience Optimization” visto l’evolversi impressionante delle SERP di Google negli ultimi 5-6 anni. Quindi non basta più lavorare solo sugli aspetti legati al ranking (onsite ed offsite), ma bisogna ragionare sugli aspetti persuasivi legati alla visualizzazione dei risultati all’interno delle SERP, grazie all’utilizzo dei rich snippet o di altri elementi come ad esempio i Video. Ogni SERP è diversa dalle altre, per questo motivo lo studio continuo dell’algoritmo di Google premia il lavoro del SEO.

Tu quando hai scoperto la SEO e com’è diventata la tua professione?

La SEO l’ho scoperta nel 2001, lavorando sul sito di un hotel di Jesolo, mentre infatti facevo il debug della piattaforma, ho fatto il mio primo test andando ad ottimizzare il solo page title (una volta era molto più semplice ☺ ) portando così quel cliente in top3 per ‘hotel Jesolo’ e primo per ‘hotel 3 stelle Jesolo’. Da li ho quindi virato decisamente sulla SEO, anche perché la programmazione mi aveva già stancato ☺

Quando e come è scattata la molla che ti ha spinto a creare Fattoretto Agency, importantissima realtà del panorama digitale?

In Italia mancava un’agenzia SEO completamente verticale, sono convinto che la qualità alla fine ripaga sempre, un po’ come quando fai una casa, non vi è una figura che ricopre il ruolo di architetto, elettricista, idraulico, arredatore d’interni, ecc.. ma ogni figura è qualitativamente brava nel proprio settore. Così ho impostato la mia agenzia, solo figure SENIOR, di ottima qualità e con minimo 10 anni di expertise, in questo modo portiamo qualità, valore e RISULTATI ai nostri clienti.

Fattoretto Agency è una realtà decisamente dinamica ed innovativa, l’ultima novità è il vostro nuovo servizio di Business Intelligence pensato per gli store manager. Di che cosa si tratta?

È una dashboard che abbiamo creato grazie anche al supporto di SEMrush per offrire al team marketing interno dei nostri clienti o agli store manager il miglior aiuto per ottimizzare, potenziare e gestire al meglio l’e-commerce. Offre quindi spunti utili in pochi click per ad esempio:
il team adv
il team social
store manager
il team content
e per noi SEO

La dashboard ideale per potenziare ogni giorno il proprio e-commerce e fare sempre un passo in più.

Cosa ne pensi della scossa che la recente pandemia ha dato al mercato digitale? Come vedi il mercato degli e-commerce italiani dei prossimi anni?

È stato un uragano che in Italia ci ha permesso di fare un balzo in avanti di 20 anni per il mercato digital, e chi aveva un e-commerce ben visibile ha guadagnato molto non solo in termini di fatturato ma anche in termini di awareness. Ho clienti che hanno quadruplicato il fatturato e gli iscritti alla newsletter, ed ora per le mani si ritrovano un vero potenziale, è stato a mio avviso per gli e-commerce una balzo nel futuro. Per raggiungere ad esempio quel numero di iscritti al database avrebbero dovuto attendere almeno 6-7 anni.

Lavori nel web dal 2002: prima come programmatore, poi nel marketing ed infine la SEO. Per ben 2 anni sei stato anche docente presso l’università di Padova: cosa ha apportato questa esperienza alla tua carriera professionale?

La docenza all’università di Padova (ma anche con quella di Venezia) mi ha permesso di rapportarmi con i masterini e trovarmi quindi di fronte ai futuri professionisti del settore. Sicuramente una bella esperienza perché ha permesso di ri-vedermi quando al loro posto c’ero io.. taaaanta nostalgia 😉

Quali sono le tue caratteristiche personali che contraddistinguono maggiormente Massimo Fattoretto come professionista?

Se dovessi riassumerle in 3 parole:

Perseveranza
Concrettezza
Voglia di essere innovativo

Sei giovane e hai già una carriera decisamente ricca ed intensa: un ricordo particolarmente significativo ed emozionante vissuto in questi anni?

La possibilità di seguire come lavoro lo store della mia squadra di calcio del cuore, che va oltre ogni più rosea previsione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *