Marlene presenta la guida definitiva al Livestream Shopping per e-commerce

Il Livestream Shopping combina diverse tendenze del mondo eCommerce, tra cui phygital, commercio conversazionale e Shoppertainment. Ma di che tipo di canale si tratta? Quali sono le prospettive di crescita e le origini del suo successo? Come abbracciarlo in maniera vincente?

Marlene, la nuova piattaforma B2B sviluppata da Flyer Tech tra le prime a portare il fenomeno nel nostro Paese, presenta una guida completa con tutto ciò che c’è da sapere su questo nuovo trend destinato a travolgere il mondo dell’eCommerce.

Marlene presenta la guida definitiva al Livestream Shopping per e-commerce

Livestream Shopping. Sta prendendo sempre più piede tra i merchant la tendenza a promuovere prodotti attraverso video dirette sul proprio sito eCommerce, sui social o su marketplace. Il fenomeno, nato in Cina, si sta rapidamente diffondendo in tutto il mondo – Europa compresa –, ed è da poco sbarcato anche in Italia. I consumatori, sempre più abituati ad acquistare online per effetto della pandemia, non si accontentano più delle esperienze d’acquisto offerte dagli eCommerce tradizionali, ma cercano esperienze di shopping immersive e “ingaggianti”. Allo stesso tempo, si aspettano che gli shop siano in grado di rispondere alle loro domande e assisterli nel processo d’acquisto in tempo reale.

Il Livestream Shopping è oggi il canale che meglio riesce a rispondere alla domanda dei consumatori di engagement, intrattenimento e assistenza in tempo reale, combinando questi tre elementi in unico canale. Ma di cosa si tratta esattamente? Marlene (https://www.marlene.live/), la nuova piattaforma B2B sviluppata da Flyer Tech (https://www.flyertech.it/) nonché tra le prime realtà a portare il fenomeno nel nostro Paese, ha realizzato la guida definitiva e completa per conoscere il Livestream Shopping.

Marlene presenta la guida definitiva al Livestream Shopping per e-commerce

La crescita del Livestream Shopping nel mondo

Una dimostrazione della crescita vorticosa del Livestream Shopping la dà il report di McKinsey & Company. Se nel 2017 il GMV (Gross Merchandise Value) – ossia il valore lordo della merce – del Livestream Shopping in Cina valeva 3 miliardi di dollari, già nel 2020 valeva 171 miliardi. In soli 3 anni, il business ha registrato un tasso di crescita annuale del 280%. E per il 2022, si prevede che il GMV raggiungerà nel Paese 423 miliardi di dollari.

Per capire quanto il live streaming incida sulle vendite online complessive in Cina, si consideri che in 5 anni ha raggiunto un livello di penetrazione del mercato eCommerce del 10%, e già quest’anno questo valore supererà il 20%. Inoltre, più del 30% degli utenti nel Paese ha usato il Livestream Commerce.

È indubbio che il Livestream Shopping sia un fenomeno prevalentemente cinese: ma non è affatto esclusivo del Paese asiatico” precisa Marianna Chillau, CEO e Co-founder di Marlene e Transactionale, nonché Presidente e fondatrice di 4eCom, Associazione di soluzioni digitali nel mondo dell’e-commerce.

Al contrario, il Livestream Shopping si sta rapidamente espandendo anche al di fuori del mercato cinese. Innanzitutto negli USA, dove entro il 2023 il mercato del live streaming potrebbe valere 25 miliardi di dollari”. In Europa il fenomeno è a uno stadio meno avanzato, ma i dati mostrano che il 70% dei consumatori europei è interessato al live streaming e all’unione tra shopping e intrattenimento a esso correlato. Non solo: stando all’iResearch Institute, entro il 2024, in Europa, saranno circa 160 milioni gli utenti di eCommerce in live streaming e circa 100 milioni quelli che effettueranno acquisti nel corso delle dirette”.

Marlene presenta la guida definitiva al Livestream Shopping per e-commerce

Gli elementi essenziali del Livestream Shopping secondo Marlene
Un elemento imprescindibile del live streaming è la tecnologia, vale a dire la piattaforma. È importante scegliere quella più giusta e in possesso delle features più utili per offrire un’esperienza fluida e immersiva agli utenti. Tra queste, ci sono la creazione del catalogo dei prodotti mostrati nel corso della live, l’attivazione dei prodotti in evidenza e il picture-in-
picture.

Non bisogna poi sottovalutare l’uso di un’attrezzatura di qualità, una buona strategia alla base e i giusti prodotti da esporre al proprio pubblico. Infine, non bisogna dimenticare che, prima della tecnologia e dei prodotti, una buona live dipende soprattutto da un bravo streamer, che va scelto in base alla capacità di presentare i prodotti, coinvolgere l’audience e soprattutto interagire con gli utenti.

PROMUOVI LA TUA ATTIVITA' ONLINE SU PUNTOECOMMERCE

Contattami e raggiungerai l’obiettivo desiderato!

Clicca quI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.