Social media manager, chi è e cosa fa

Il social media manager è un professionista nel settore della gestione dei social network, si occupa della promozione digitale online.

Per schiarirci le idee su questo lavoro vediamo insieme le caratteristiche di questo lavoro legato alle figure professionali digitali più in voga e quali sono le competenze e le funzioni del social media marketing che lavora in questo settore online.

Chi è il social media manager

La figura di social media manager, lavora a stretto contatto con web project manager, digital project manager e web marketing manager, si occupa dell’organizzazione e della gestione delle attività che si svolgono all’interno dei diversi social network, come Facebook, Instagram, Telegram e YouTube, tramite tutta una serie di strategie finalizzate a rendere le azioni concrete.

Le principali mansioni del social media manager sono quelle di:

  • Creare contenuti da pubblicare sui social.
  • Gestire un’agenda editoriale.
  • Definire i compiti dell’advertising.
  • Definire i Key Performance Indicator.

Cosa fa il social media manager

Altra funzione è quella di valutare i risultati ottenuti nel tempo, per verificare l’andamento del proprio lavoro e presentare dei report ai propri clienti dove vengono indicati i dettagli delle campagne.

La maggior parte delle aziende, organizzazioni e società necessitano di una figura professionale che possa gestire la loro presenza sui social media, ormai divenuta di fondamentale importanza per la diffusione di informazioni e per il digital marketing.

Quanto guadagna un social media manager

Durante le fasi iniziali di questo lavoro sarà normale recepire retribuzioni più basse rispetto alla media, con posizioni junior e da stagista, mentre i profili senior godono di stipendi decisamente più alti.

L’esperienza in questo settore è fondamentale e si riflette sulla percentuale di retribuzione percepita dal professionista.

Il calcolo dello stipendio medio recepito da un Social Media Manager si aggira intorno ai:

  • 35.000,00 € lordi all’anno, una cifra che supera del 16% una retribuzione mensile media in territorio italiano.

Lo stipendio minimo potrebbe partire da un totale di:

  • 22.400,00 € lordi all’anno, mentre la cifra massima dello stipendio in questo campo può arrivare a raggiungere la cifra di 85.000,00 € all’anno.

Gli anni d’esperienza sono fondamentali in questo campo per avere uno stipendio più cospicuo ed elevato.

Quali competenze ha il social media manager

Vediamo insieme quali sono le competenze fondamentali che un professionista in questo settore deve sviluppare per gestire il lavoro nel miglior modo possibile e stando al passo con i tempi.

Il primo passo è quello di informarsi sul funzionamento dei social media e conoscere le dinamiche fondamentali che ruotano intorno a queste piattaforme, con una specifica nel copywriting e avere affinità con la competenze del web content editor, conoscere il mondo del social advertising.

Altra fondamentale competenza, che si acquisisce con l’esperienza, è la capacità di unire l’aspetto pratico con quello organizzativo che caratterizza questo tipo di lavoro. Le skill importanti di un social media strategist sono:

  • Organizzare e gestire un piano editoriale per definire la strategia social.
  • Saper valutare e analizzare i dati ricavati.
  • Riuscire a gestire le risorse economiche.
  • Puntare sulle giuste campagne e strategie di marketing per raggiungere il risultato.

Analizzare e utilizzare in maniera funzionale le dinamiche che si creano attorno a uno specifico canale social. E’ necessario avere capacità di osservazione e lettura dello scenario per:

  • Organizzare una campagna di comunicazione pianificata e ben studiata.

In questo modo si potranno ottenere dei risultati importanti nella gestione dei social media in breve tempo e maturando le giuste competenze per organizzare al meglio il lavoro.

Le competenze in questo settore si acquisiscono anche stando sempre aggiornati, con corsi e programmi adatti a studiare le dinamiche dei social media, che per la loro identità digitale sono caratterizzate da continui cambi.

Come diventare social media manager

Diventare un professionista, in qualsiasi settore, richiede impegno, formazione, passione e buona volontà. Per conoscere il tema del social media management sarà fondamentale affrontare un percorso che possa garantire le giuste competenze.

Lo studio e la formazione sono il primo passo per intraprendere questa carriera, che sarà molto lunga e tortuosa, poiché:

  • Richiede tanta esperienza per poter lavorare al meglio e ottenere strepitosi risultati.

La fase della gavetta è importante poiché è il momento in cui l’apprendimento è ai massimi livelli, ancora si può sbagliare ma si può imparare dalle proprie mancanze e aumentare il grado di formazione.

Durante questa fase di crescita sarà fondamentale sperimentare, dunque il primo passo è quello di:

  • Creare vari profili social.
  • Mettersi alla prova ogni giorno.
  • Partecipare a eventi per conoscere e approfondire l’argomento.
  • Essere preparati ad affrontare ogni eventualità e cambiamento dei social.

Le scelte da valutare una volta fatta esperienza e aver fatto stage e tirocini, sono quelle riguardanti la tipologia di azienda per la quale si vuole lavorare in modo tale da:

  • Specializzarsi in un determinato campo,
  • Seguire quotidianamente gli sviluppi e le nuove dinamiche

Ogni giorno si dovranno compiere nuove conquiste e accettare nuove sfide per stare al passo con il cambiamento e le novità del web marketing, un settore sempre in crescita che può essere compreso solo tramite una buona preparazione e formazione aggiornata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *